Antirazzisti per Costituzione, installazione multimediale alla Mezzaluna

Il-Liceo-artistico-a-Braccano

Si chiama “Antirazzisti per Costituzione: sulle tracce del Battaglione Mario” il progetto Pon del liceo artistico “Cantalamessa” di Macerata che si è concluso nei giorni scorsi. Venerdì 22 aprile si svolgerà l’evento conclusivo del progetto. Al Monumento della Resistenza nel Maceratese in via Cioci (la cosiddetta “Mezzaluna”), dalle 21.30, sarà possibile visionare l’installazione multimediale realizzata dagli studenti e dalle studentesse dell’indirizzo Audiovisivo e Multimediale, in particolare quelli delle classi 5D e 5E, guidati dai professori Baldelli, Bozzi e Caggiano. «L’evento – si legge in una nota dell’istituto –  oltre a dare spazio e visibilità all’estro creativo degli studenti, assume particolarmente significatività in un momento storico in cui è necessario mantenere fede e rendere consapevoli le nuove generazioni di valori come la pace, la libertà, la democrazia, il rispetto delle differenze; valori fondanti della nostra Costituzione e dunque della nostra convivenza civile».

La-Mezzaluna

Destinato alle classi quinte dell’istituto, esso ha riguardato alcuni temi cruciali del percorso didattico di Educazione civica, evidenziando valori come l’inclusione e l’antirazzismo attraverso la rivisitazione dell’esperienza partigiana e multiculturale del “Battaglione Mario”, formazione che, sotto la guida di Mario Depangher, durante il periodo della Resistenza agì nel territorio maceratese. La storia della “Banda Mario” e dei partigiani di origine africana che dalla Mostra d’Oltremare andarono a combattere in un battaglione internazionale sulle montagne marchigiane, e precisamente nella zona tra San Severino e Matelica, è stata recentemente portata in primo piano dallo storico Matteo Petracci nel suo libro “Partigiani d’oltremare. Dal Corno d’Africa alla Resistenza italiana”.

Matteo-Petracci

Un lavoro di ricostruzione storica che ha suscitato grande interesse, tanto da divenire oggetto specifico di una puntata del programma di Paolo Mieli “Passato e presente”. Proprio dagli incontri con lo storico Matteo Petracci sono iniziate le attività del progetto scolastico; lo stesso studioso ha poi accompagnato gli studenti e le studentesse in un trekking video-fotografico nei luoghi in cui la formazione partigiana operò e dove, tra i tanti, perse la vita, fucilato dai nazifascisti, anche il parroco della frazione di Braccano, Don Enrico Pocognoni (poi decorato con la Medaglia d’oro al Valor Civile della Presidenza della Repubblica).

Monumento-a-Don-Pocognoni

Dopo alcune lezioni di approfondimento svolte dalle insegnanti di Storia, professoresse Calistri e Romagnoli, sono stati realizzati, attraverso diverse attività di laboratorio, alcuni contenuti audiovisivi e multimediali. Infine il progetto ha previsto un evento conclusivo di restituzione, in cui anche gli altri studenti e studentesse del Liceo Artistico e l’intera cittadinanza potessero conoscere ed apprezzare quanto svolto dai ragazzi e dalle ragazze che hanno partecipato.

Matteo-Petracci-con-gli-studenti
Il-Battaglione-Mario

LICEO ARTISTICO "G. CANTALAMESSA" Via Fratelli Cioci 2 62100 Macerata T +39 0733 262198 mcsd01000d@istruzione.it mcsd01000d@pec.istruzione.it