Design Metalli

Presentazione 

DESIGN DEI METALLI offre la possibilità di studiare ed apprendere tutte le diverse tecniche di lavorazione dei metalli proprie dell’oreficeria tradizionale e contemporanea senza dimenticare i vari e diversi campi di impiego che possono spaziare dall’architettura all’accessorio moda, dal complemento d’arredo fino alle arti figurative cercando di sviluppare l’identità e la sensibilità individuale di ogni singolo alunno nel costante tentativo di trasformare un’idea in oggetto.
Ogni studente viene accompagnato verso la scoperta del “Design” e del metodo progettuale attraverso l’osservazione e l’analisi della realtà circostante, assecondando la propria soggettività nel tentativo di sviluppare un processo di sintesi individuale e personale che lo porti a maturare una propria identità artistica nel creare gioielli ed oggetti d’arte.
Fin dalla preistoria l’uomo ha sentito la necessità di legarsi a degli oggetti che divengono per lui e per altri “preziosi” e storicamente ha sempre avuto un forte e particolare legame con i metalli tanto da aver denominato diverse epoche storiche in base alla scoperta di un determinato metallo (età del rame, età del bronzo, età del ferro, etc.) La produzione di gioielli percorre epoche e stili raccontando la storia ed i costumi dell’uomo. Quella del gioiello contemporaneo ha una storia ancora tutta da scrivere.
DESIGN DEI METALLI E DELL’OREFICERIA, in sintesi,  è un campo aperto dove sono armoniosamente coltivati l’oreficeria, l’arte contemporanea e il design.

Aula 144
Laboratorio
Design Metalli
Aula 148
Laboratorio
Design Metalli

Triennio

Durante il percorso triennale si sviluppano le conoscenze e l’uso delle tecniche, delle tecnologie, degli strumenti relativi alla lavorazione dei metalli; si approfondiscono le procedure relative all’elaborazione progettuale del prodotto di design individuando la funzione, gli elementi estetici, comunicativi e commerciali attraverso l’analisi e la gestione della forma, della materia, del colore e delle strutture geometriche e meccaniche.
I progetti ideati sono cartacei, digitali (2D, 3D) e plastici; si prosegue e si approfondisce lo studio delle tecniche grafiche, pratiche e informatiche, individuando i supporti, i materiali, gli strumenti, le applicazioni, i mezzi e le modalità di realizzazione e presentazione del progetto più adeguati.
Lo studente, alla fine del triennio acquisirà la capacità di analizzare e rielaborare prodotti di design e di arte applicata antichi, moderni e contemporanei; e riuscirà ad identificare nuove soluzioni formali.
Ogni studente viene accompagnato verso l’approfondimento e la gestione autonoma e critica delle fondamentali procedure del design, prestando particolare attenzione alla recente ricerca e al rapporto estetica-funzione-destinatario e verso la piena conoscenza, la padronanza e la sperimentazione delle tecniche progettuali e pratiche con la massima consapevolezza delle interazioni tra tutti i settori di produzione del design e delle altre forme di produzione artistiche.

La progettazione

L’attività di progettazione, continuamente interfacciata con quella di laboratorio, si basa sullo studio delle forme, dei materiali e delle funzioni del design concentrando in un unico oggetto tradizione, innovazione, evoluzione del gusto ed originalità procedendo da una fase ideativa più libera fino al raggiungimento di un progetto tecnico ed esecutivo chiaro ed efficace. Con l’ausilio di software di modellazione 3D quali rhinoceros e diversi software di rendering si completa l’intero iter progettuale disponendo anche della possibilità di sperimentare la prototipazione direttamente attraverso la stampa 3D.

Il laboratorio

L’attività di laboratorio accompagna e caratterizza l’intero percorso formativo dello studente fornendo da subito gli strumenti basilari per potersi muovere autonomamente nella lavorazioni dei metalli, capirne il linguaggio ed approfondirlo continuamente affrontando tecniche e modalità sempre più complesse e specifiche del settore. Inizialmente si apprendono tutte le caratteristiche principali dei metalli e le varie tecniche di modellazione e formatura, le diverse tecniche di fusione, le tecniche di finitura e le patine, gli smalti, gli assemblaggi meccanici e le saldature, l’incastonatura ed incassatura fino ad arrivare in maniera autonoma a nuove soluzioni tecniche ed estetiche, facendo oltretutto interagire ogni tipo di medium artistico.

Attrezzature

La scuola dispone di un’aula di progettazione adeguata per lo sviluppo grafico e digitale dei progetti e di un laboratorio attrezzato e fornito di tutta la strumentazione necessaria per affrontare le tecniche di lavorazione più svariate, da banchi di lavoro professionali personali a strumentazioni specifiche, quali forni per smalti, trapani verticali, trafile, senza dimenticare la possibilità di affrontare nuove tecniche di prototipia grazie alla stampante 3D a filo cera.

Progetti e concorsi

Ogni anno la scuola ci offre la possibilità di partecipare a diversi progetti e concorsi artistici interdisciplinari di settore, grazie ai quali l’allievo può presentare il proprio lavoro al di fuori della realtà scolastica e potersi confrontare con il mondo produttivo regionale e nazionale.

Dopo la maturità

Alla fine del percorso di studio ogni studente potrà spendere ciò che ha appreso sia in ambito lavorativo come libero professionista o all’interno di aziende specifiche del settore come designer o come tecnico professionista, nonché proseguire gli studi in indirizzi specifici di indirizzo o studi accademici.

LICEO ARTISTICO "G. CANTALAMESSA" Via Fratelli Cioci 2 62100 Macerata T +39 0733 262198 mcsd01000d@istruzione.it mcsd01000d@pec.istruzione.it